Categorie Protette art.18 c.2 L.68/99

Dettagli della notizia

Categorie protette art.18 legge 68/99.

Servizio attivo

Cos'è

Ai sensi di quanto previsto dall’art.18 della L.68/99 e dell’art.2 comma 1 del d.lgs. 151/2015, possono iscriversi alle liste del collocamento mirato nelle categorie protette i seguenti soggetti: 

  • vittime del dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata 
  • Personale sanitario impegnato nelle azioni di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID 19, che in conseguenza dell'attività di servizio prestata, abbia contratto una patologia alla quale sia conseguita la morte o un'invalidità permanente per effetto, diretto o come concausa, del contagio da COVID-19 
  • familiari delle vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e del dovere 
  • orfani o coniugi vittime di lavoro e di servizio 
  • orfani o coniugi vittime di lavoro e di servizio L.244/2007 
  • orfani e coniugi vittime di guerra 
  • coniugi e figli di grandi invalidi di lavoro e di servizio 
  • coniugi e figli di grandi invalidi di guerra 
  • orfani per crimini domestici 
  • care leavers 
  • orfani di Rigopiano 
  • orfani delle vittime degli eventi sismici nella regione Abruzzo 
  • profughi italiani rimpatriati 
  • testimoni di giustizia  

Per l’iscrizione al collocamento mirato è necessario essere precedentemente iscritti come disoccupati al collocamento ordinario. Devono dunque essere rispettati i criteri per lo status di disoccupazione previsti dal combinato disposto dalla L.26/2019 e dal D. Lgs.150/2015. 

I requisiti indicati sopra, relativi al reddito e allo status di disoccupazione, non sono richiesti per le seguenti categorie:  

  • Vittime del dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata 
  • Orfani di Rigopiano 
  • Familiari delle vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e del dovere 
  • Testimoni di giustizia 
  • Personale sanitario impegnato nelle azioni di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID 19, che in conseguenza dell'attività di servizio prestata, abbia contratto una patologia alla quale sia conseguita la morte o un'invalidità permanente per effetto, diretto o come concausa, del contagio da COVID-19 
  • orfani o coniugi vittime di lavoro e di servizio L.244/2007 

 La perdita dei requisiti comporta la cancellazione dalle liste. 

A chi è rivolto

  • vittime del dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata 
  • Personale sanitario impegnato nelle azioni di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID 19, che in conseguenza dell'attività di servizio prestata, abbia contratto una patologia alla quale sia conseguita la morte o un'invalidità permanente per effetto, diretto o come concausa, del contagio da COVID-19 
  • familiari delle vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e del dovere 
  • orfani o coniugi vittime di lavoro e di servizio 
  • orfani o coniugi vittime di lavoro e di servizio L.244/2007 
  • orfani e coniugi vittime di guerra 
  • coniugi e figli di grandi invalidi di lavoro e di servizio 
  • coniugi e figli di grandi invalidi di guerra 
  • orfani per crimini domestici 
  • care leavers 
  • orfani di Rigopiano 
  • orfani delle vittime degli eventi sismici nella regione Abruzzo 
  • profughi italiani rimpatriati 
  • testimoni di giustizia  

Come fare

Il cittadino che desidera effettuare l’iscrizione alle liste deve compilare il modulo di domanda di iscrizione e presentarlo o inviarlo al CPI di residenza o ad un altro CPI del territorio nazionale, previa cancellazione dal CPI relativo alla residenza se già iscritto.

Cosa serve

Per l’iscrizione alle liste è necessario possedere i requisiti indicati nella scheda “Requisiti iscrizione articolo 18” e compilare e inviare al Centro per l’Impiego in cui si intende effettuare l’iscrizione, il modulo specifico per la propria categoria di appartenenza reperibile nella sezione “Modulistica”.

Cosa si ottiene

  • accoglienza e prima informazione (LEP A); 
  • DID online, Profilazione e aggiornamento della scheda anagrafica professionale (LEP B) e iscrizione al collocamento mirato; 
  • Iscrizione al collocamento mirato (LEP M1); 
  • Profilazione e patto di Servizio personalizzato 
  • orientamento di base (LEP M2) e · eventuale profilazione qualitativa per persone con particolari fragilità; 
  • stipula del Patto di servizio personalizzato (LEP M3); 
  • orientamento specialistico (LEP M4) 
  • accompagnamento al lavoro (LEP M5); 
  • Incontro domanda/offerta (LEP M6) – preselezioni, avviamenti a selezione e attivazione tirocini finalizzati all’assunzione per copertura della quota di riserva di cui alla Legge 68/99; 
  • tirocini finalizzati all’assunzione per copertura della quota di riserva di cui alla Legge 68/99; 
  • Presa in carico integrata per soggetti in condizione di vulnerabilità (LEP N) 
  • progetti di politica attiva 

Tempi e scadenze

Nessuna informazione disponibile.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

13/09/2023, 15:51

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri